FAQ E BANCA DELLA CONOSCENZA

FAQ e base di conoscenza Wiki per la protezione del bordo del tetto

Puoi trovare molte informazioni sulla protezione dei bordi del tetto attraverso la nostra knowledge base. Rispondiamo anche alle domande più frequenti sui nostri sistemi qui. Nella nostra knowledge base puoi anche trovare varie informazioni correlate su leggi e regolamenti, manuali, video di istruzioni, ecc. E ti informiamo su tutti i tipi di questioni riguardanti la protezione anticaduta.

FAQ
tetto spiovente

Questo dovrebbe essere sempre valutato sul posto. Una buona grondaia è una scatola di zinco o una grondaia d’albero con sufficienti staffe per grondaia (ogni 60 cm e fissate in legno sano). Una grondaia in plastica o alluminio non è una buona grondaia. La soluzione per questo è la piastra di base RSS o un’altra soluzione rispetto al sistema RSS.

È inoltre importante che il dispositivo antisollevamento (gancio rosso del montante) possa rimanere impigliato dietro un bordo, in modo che il sistema sia adeguatamente fissato.

In occasioni normali, sì. La legge prescrive che devono essere prese misure contro le cadute da un’altezza di 2,5 cm. Così anche quando si costruisce il nostro sistema. Ovviamente puoi anche costruire il sistema con un cherry picker o un ascensore.

Per questo RSS ha una protezione contro il vento. Chiedete al vostro rivenditore o RSS per ulteriori informazioni.

Con una forza del vento di 6 bft o più, il sistema del tetto inclinato deve essere demolito.

Proprio come le impalcature e le attrezzature per l’arrampicata, anche un sistema di protezione anticaduta deve essere ispezionato ogni anno. Puoi farlo tramite RSS o un altro esperto.

I prodotti RSS-Roof sono stati progettati, prodotti e testati con la massima cura. Se i sistemi vengono utilizzati secondo le istruzioni e in base alla loro destinazione, si applica una garanzia alle seguenti condizioni. Leggi di più……

Quando la pendenza del tetto è di 30 gradi o più, è necessaria una staffa di fissaggio per recinzione. Consulta la nostra guida per ulteriori informazioni.

Sì, consulta la nostra pagina “Noleggio”.

Sì. Per applicare il sistema su un tetto piano deve esserci un bordo rialzato di almeno 6 cm dietro il quale si possa agganciare il montante. Inoltre, deve essere presente un bordo per l’aggancio del dispositivo antisollevamento.

I prodotti RSS-Roof sono stati progettati, prodotti e testati con la massima cura. Se i sistemi vengono utilizzati secondo le istruzioni e in base alla loro destinazione, si applica una garanzia alle seguenti condizioni. Leggi di più……

FAQ
TETTO A TERRAZZA

FAQ
ALTRO

Per questo si veda il Decreto sulle Condizioni di Lavoro 3.16 Rischio di caduta: “Esiste comunque il rischio di caduta in presenza di circostanze che aumentano il rischio, aperture nei solai, o se c’è il rischio di caduta di 2,5 metri o più”. In questi casi deve essere presente una protezione anticaduta.

Vedere la sezione “Wiki che lavora in altezza” di seguito. Lì puoi trovare molte informazioni sulle normative sulla protezione anticaduta.

Diavolo sì! Se desideri saperne di più su questo argomento, contattaci.

Questa è responsabilità di tutti. I clienti, i datori di lavoro, ma anche i dipendenti devono fare tutto il possibile per poter lavorare correttamente e in sicurezza.

WIKI LAVORA IN ALTEZZA

Legislazione e regolamenti sulla protezione anticaduta

Una panoramica diretta delle leggi e dei regolamenti più importanti della legge sulle condizioni di lavoro? Fare clic sul pulsante sottostante per le regole legalmente applicabili per il lavoro in quota (Portale delle condizioni di lavoro).

Perché lavorare in altezza in sicurezza con la protezione anticaduta

I rischi del lavoro in quota sono ancora regolarmente sottovalutati. Un incidente di caduta si verifica spesso in un momento in cui il rischio di caduta non viene considerato. Ad altezze relativamente basse, come il tetto di un fienile, ci sentiamo più sicuri e siamo meno attenti. È quindi obbligatorio proteggersi dalle cadute da un’altezza di 2,5 metri. Tuttavia, una caduta da “soli” 2,5 metri può portare a gravi conseguenze.

Cos’è la sicurezza collettiva?

La protezione anticaduta collettiva per i lavori in quota è un mezzo per schermare il rischio di caduta per tutti i presenti. La legge sulle condizioni di lavoro richiede un approccio in materia di igiene professionale al rischio di caduta. Le misure collettive sono il “passo” successivo nell’approccio after source igiene professionale strategia.

Un esempio di protezione anticaduta collettiva sono i sistemi di protezione dei bordi del tetto RSS. Questo sistema è una soluzione collettiva che impedisce l’esposizione a rischi di caduta. Una volta che il sistema RSS Roof è stato impostato, il DPI non è più obbligatorio.

misure da adottare in materia di sicurezza sul lavoro

1 alla fonte – 2 collettive – 3 individuali – 4 personali

Che cosa cos’è la strategia per l’igiene sul lavoro?

I datori di lavoro devono proteggere la salute e la sicurezza dei dipendenti secondo una strategia di igiene sul lavoro. La strategia per l’igiene sul lavoro è un sistema gerarchico di misure di controllo del rischio. Prima di tutto, viene esaminata l’origine del problema. Se non si può fare nulla al riguardo, sono possibili altre misure.

La strategia per l’igiene del lavoro è la seguente:

■ Misure alla fonte: un datore di lavoro deve prima rimuovere la causa del problema. È importante che i rischi di caduta siano presi in considerazione nelle fasi preliminari dei piani di costruzione o ristrutturazione. In fase di progettazione è spesso ancora possibile effettuare aggiustamenti che altrimenti sarebbero più complessi e costosi durante l’implementazione o la messa in servizio.

■ Misure collettive – Se le misure alla fonte non offrono opportunità, il datore di lavoro deve adottare misure collettive per ridurre i rischi. Un esempio è l’installazione di una protezione collettiva del bordo del tetto.

■ Misure individuali – Se le misure collettive non possono o non offrono (ancora) una soluzione adeguata, il datore di lavoro deve adottare misure individuali. Esempio: organizzare il lavoro in modo tale che i dipendenti corrano meno rischi.

■ Dispositivi di protezione individuale – Se le prime tre misure sono inefficaci, il datore di lavoro deve fornire al dipendente dispositivi di protezione personale.

Legge e regolamenti ai sensi del D.lgs

Le leggi e i regolamenti del Decreto sulle condizioni di lavoro prescrivono che i datori di lavoro e i proprietari di immobili, come gli HOA, sono responsabili e quindi obbligati a fornire l’opportunità e i mezzi per eseguire il lavoro in altezza in sicurezza. Ma il dipendente è anche parzialmente responsabile. Vedi per questo ao L’articolo 3 del decreto sulle condizioni di lavoro.

Il preferenza secondo il decreto sulle condizioni di lavoro va a sicurezza collettiva. La protezione anticaduta individuale può essere scelta solo in condizioni rigorose.

La nostra pagina della documentazione contiene tutti i manuali. Troverai anche moduli di ispezione e simili. Questi documenti sono essenziali per la costruzione sicura dei nostri sistemi anticaduta collettivi!

Nederlands America España Sverige Danmark Polska France Österreich Schweiz Deutschland België United Kingdom